"MA" è la parola più odiata. Come correggerla.

"MA". Quante volta usiamo questa parola?
Da ricerche fatte di comunicazione "MA" risulta essere la PAROLA PIÙ ODIATA in assoluto. E' avversativa, cioè introduce una proposizione di significato contrario o restrittivo.

COME CORREGGERE l'uso di MA?

La congiunzione "E" risulta essere uno dei più efficaci sostituti dell'avversativa "MA". Perché crea vicinanza, invece di distanza, congiunge.

In certe frasi anche BENSÌ (da BENE SÌ) risulta essere decisamente più accettabile, gradevole, efficace.

COME FARE PRATICA?

Per mia esperienza "non è forte chi crede di migliorare se stesso attraverso la propria mente, mentre diventa forte chi con azioni esterne migliora i propri pensieri e successive azioni". Cosa vuol dire questo in sintesi? Che risulta 100, 1000 volte più efficace e veloce farci correggere dalle persone che abbiamo più spesso vicino, che cercare di auto correggerci.

Ancora meglio se introduciamo la richiesta di correzione come richiesta di aiuto e gioco, i nostri cari si sentiranno utili e si divertiranno a correggerci e migliorarci.

Inoltre il grande vantaggio di farci correggere dalle persone che ci stanno vicine, è di aiutare a migliorare anche la loro comunicazione verso i nostri confronti.

Così insegniamo, con l'esempio, e facciamo fare a loro pratica, della strategia di apprendimento più potente, cioè l'introduzione di azioni esterne per il miglioramento del proprio pensiero e cultura.

Questa strategia non è scontata ed è quanto di più efficace l'uomo abbia prodotto dalla propria evoluzione. Infatti al contrario di altri animali noi nasciamo privi di molti istinti, e tutto l'apprendimento avviene da fuori verso dentro, da altri verso di noi.

Nessun commento

Posta un commento